Amazon ha tra i suoi clienti milioni di persone che possono trarre beneficio dalla diversità di pensiero. Amazon è composta da costruttori che portano una grande varietà di background culturali, idee e prospettive diverse nell’inventare a favore dei propri clienti, ogni giorno. Questi punti di vista diversi derivano da caratteristiche come il sesso, l'origine etnica, l’età, la nazionalità, l’orientamento sessuale, la cultura, l'istruzione così come dall’esperienza professionale e personale. Amazon lavora costantemente per formare i propri leader e talenti del futuro, la cui missione sia soddisfare le esigenze dei propri clienti in tutto il mondo. Ad Amazon siamo convinti che sia il momento di valorizzare la cultura delle differenze e stiamo investendo costantemente in programmi per accelerare i progressi in questa direzione.

Women@Amazon mette in comunicazione gruppi di donne, fornendo risorse e attività per sviluppare la propria rete e attirare nuovi talenti in Amazon. Women@ sponsorizza Amazon Circles, un programma globale per supportare i gruppi di mentoring. Il gruppo si incontra annualmente con le Donne Amazon in Ingegneria e le Donne in Finanza per ospitare la Conferenza AmazeCon, che si concentra sull'innovazione generata da squadre di lavoro di generi diversi. Women@ ha ampliato i gruppi internazionali, portando le donne in luoghi come Hyderabad, India, dove Women@India ha ospitato un evento in occasione del Women's Day per condividere storie professionali e esplorare iniziative per assumere e sviluppare le donne.

Amazon contribuisce al dialogo su questioni importanti che la la comunità LGBTQ affronta. Tre dipendenti di Amazon sono stati selezionati quest'anno per partecipare al LGBT Tech & Innovation Briefing presso la Casa Bianca: Robyn Kanner, Bowen Ames e Annabelle Richard Backman sono stati selezionati da 3.500 candidati, per partecipare al briefing di quest'anno nel gruppo finale di 180 persone invitate. Amazon è stata anche orgogliosa di sostenere la comunità transgender per sconfiggere la Proposizione I-1515 di Washington, un'iniziativa volta a abrogare le protezioni contro la non discriminazione dello Stato di Washington che da 10 anni hanno contribuito a garantire i membri delle famiglie transgender, gli amici, i colleghi trattamenti in modo imparziale ed equo per legge. Glamazon, il gruppo di affiliazione LGBTQ, sponsorizza i PRIDE in molte parti del mondo, tra cui Milano, Cagliari, Seattle, Vancouver e Londra.