Pennelli, rulli, carta vetrata e vernici a tinte vivaci: non si tratta della dotazione standard degli uffici Amazon di Milano, ma dell'arsenale a tutto colore con cui i volontari dell'azienda hanno raccolto la sfida solidale proposta dalla Fondazione Mission Bambini con il progetto Genitori, ripuliamo le scuole.

In quartieri fragili come questi il tempo scuola passato in un contesto vivace, allegro e pulito è ancora più importante
Roberta Vecchio

Da 15 anni la Fondazione Mission Bambini si occupa di finanziare progetti a sostegno dei minori in situazioni di svantaggio economico e sociale. Sono 324 i progetti attivati in Italia dal 2000 volti ad aiutare più di 17.000 bambini e ragazzi, contrastarne l'abbandono scolastico e sostenerne l'avvicinamento al mondo del lavoro.

Uno spazio didattico curato

L'iniziativa Genitori, ripuliamo le scuole coinvolge genitori e volontari di aziende milanesi in attività di manutenzione e riqualificazione delle scuole del territorio. A luglio 2015, su invito della Fondazione, alcuni dipendenti di Amazon Italia hanno afferrato colori e pennelli e si sono messi a disposizione della Scuola Materna Ettore Ciccotti del quartiere Affori per ripulire e tinteggiare i muri esterni, le cancellate e i gazebo del parco scolastico. Amazon ha coperto i costi dell'intero intervento.

"In quartieri fragili come questi il tempo scuola passato in un contesto vivace, allegro e pulito è ancora più importante", sostiene Roberta Vecchio dell'Istituto Comprensivo Sorelle Agazzi di Milano, una dei dirigenti della scuola. Un'occasione anche per i volontari di entrare in contatto con la realtà locale, rendersi utili e divertirsi tra gli schizzi di colore.