Amazon ha investito oltre 1,6 miliardi di euro in Italia, creando oltre 5.500 nuovi posti di lavoro dal suo arrivo nel 2010. Nel 2011 è stato inaugurato il centro di Castel San Giovanni, il primo centro di distribuzione in Italia. Nel novembre 2015, Amazon ha aperto il suo centro di distribuzione urbano a Milano per servire i clienti Amazon Prime Now. Nel 2017 sono stati aperti i centri di distribuzione di Passo Corese (Rieti) e Vercelli (Novara), per un investimento rispettivamente di 150 milioni di euro e 65 milioni di euro. Tali centri offriranno 1.200 nuove opportunità di lavoro a Passo Corese e 600 a Vercelli, in modo da consentirci di tenere il passo con l'aumento della domanda e gestire l'enorme quantità di prodotti venduti attraverso il catalogo Amazon. Negli ultimi due anni, Amazon ha inoltre aperto i centri di smistamento di Castel San Giovanni e Casirate D’Adda, e i depositi di smistamento di Brandizzo (TO), Origgio (VA), Rogoredo e Buccinasco (MI), Burago di Molgora (MB), Crespellano (BO), Calenzano (FI), Vigonza (PD), Pomezia (RI), Fiano Romano e Roma Magliana (RM).

Oltre a questi investimenti nella rete logistica italiana, Amazon ha aperto il suo customer service a Cagliari nel 2012. Sempre nel 2012 è stata aperta anche la sede centrale di Milano. Nel novembre 2017 Amazon si è trasferita nella nuova sede di 17.500 metri quadrati nell'emergente business district di Porta Nuova. Nel nuovissimo edificio attualmente lavorano oltre 600 dipendenti, con spazio sufficiente per ospitarne oltre 1.100. Amazon è inoltre presente in Italia, a Torino, con un Centro di Sviluppo dedicato alla ricerca sul riconoscimento vocale e alla comprensione del linguaggio naturale.