Amazon ha realizzato, in collaborazione con Forestami, il primo di una serie di interventi di forestazione urbana destinati alla Città metropolitana di Milano. Oltre 200 piante forestali sono state messe a dimore nel Comune di Pioltello, dove Amazon ha inaugurato nel 2021 uno dei suoi depositi di smistamento più innovativi ed efficienti - con 800 mq di pannelli solari fotovoltaici sul tetto, le colonnine per la ricarica elettrica dei veicoli elettrici e l'illuminazione a LED.

Il progetto Forestami, che prevede di piantare nella Città metropolitana di Milano tre milioni di alberi entro il 2030, è parte di Parco Italia, il programma di riforestazione urbana che mira a piantare 22 milioni di alberi – un o per ogni abitante - in 14 aree metropolitane in Italia. Amazon si è impegnata nel settembre 2021 a finanziare Parco Italia con 2 milioni di euro , come parte di uno stanziamento di 20 milioni di euro in tutta Europa per progetti basati sulla natura che sostengono l’assorbimento di CO2 e il miglioramento della biodiversità, portando allo stesso tempo benefici a livello sociale , dal la creazione di posti di lavoro al maggiore accesso alle aree naturali.

La scelta di Pioltello, oltre che per la visione condivisa col Comune rispetto alla volontà di valorizzazione del capitale naturale, per Amazon si è fondata sul forte legame con il territorio e con la comunità in cui lavorano 120 persone con contratti a tempo indeterminato, tra operatori di magazzino assunti da Amazon e autisti assunti dalle aziende fornitrici di servizi di consegna.

Ringrazio Amazon per aver voluto suggellare con questa iniziativa il forte legame con la nostra città e l’impegno concreto nei confronti della comunità. L’iniziativa è parte di una riqualificazione che stiamo concertando con Forestami, una visione condivisa con tutti gli interlocutori del territorio, a partire dalle imprese, che rivestono un ruolo di primo piano nell’attuazione di strategie ecosostenibili.
Ivonne Cosciotti, sindaca di Pioltello

Il deposito di smistamento di Pioltello
Il deposito di smistamento di Pioltello è stato aperto nell’agosto 2021. Con 800 mq di pannelli fotovoltaici sul tetto, stazioni di ricarica per veicoli elettrici e illuminazione a LED è un ottimo esempio dei significativi cambiamenti operativi che stiamo apportando per la decarbonizzazione di tutte le nostre attività, in linea con l’obiettivo del Climate Pledge di raggiungere zero emissioni nette di CO2 entro il 2040.

Sono davvero felice di vedere i primi risultati concreti dei nostri investimenti in progetti basati sulla natura e finalizzati a migliorare le condizioni ambientali in Italia. Il nostro obiettivo è avere un impatto ambientale e sociale positivo, contribuendo al benessere dei nostri clienti e dipendenti nelle comunità in cui operiamo.
Giorgio Busnelli, Direttore delle Categorie Largo Consumo di Amazon Italia e Spagna

I Sustainability Ambassador
Lucia Miceli, Benedetta Michela Agostini e Gabriele Berti sono alcuni dei volontari Amazon che hanno sostenuto l’iniziativa in prima linea, piantando loro stessi alcuni degli alberi che rinverdiranno Pioltello. Sono parte attiva del gruppo dei Sustainability Ambassador di Amazon, che ha l’obiettivo di raccogliere e promuovere tra i dipendenti idee, progetti e iniziative legate alla sostenibilità.

Benedetta sustainability ambassador pioltello
Benedetta Michela Agostini, Shift Manager Delivery Operations
“Questa bellissima iniziativa ha contribuito a donare a una piccola città un piccolo polmone verde.”
sustainability ambassador
Lucia Miceli, Sales Account Manager
“Apprezzo molto l’impegno di Amazon verso un futuro più sostenibile ed era molto importante per me fare qualcosa di concreto come piantare un albero”.

Gabriele Berti, Brand Specialist
“Partecipare a momenti come questo mi permette di avere maggiore visibilità sugli sforzi concreti che Amazon compie per l’ambiente e per la tutela del nostro territorio.”

Amazon e Forestami
Forestami è un progetto che prevede l’incremento del capitale naturale e la messa a dimora di 3 milioni di alberi entro il 2030 nella Città metropolitana di Milano, dove risiedono oltre 1.800 dipendenti distribuiti tra uffici corporate, AWS e siti logistici. Amazon sostiene gli impegni di Forestami grazie a 20 milioni di euro di finanziamento stanziati in Europa dal suo “Right Now Climate Fund”, istituito per sostenere progetti basati sulla natura che siano in grado di fornire benefici ambientali come la mitigazione del cambiamento climatico e il miglioramento della biodiversità.

La collaborazione con Amazon per noi è molto importante. L'area di Pioltello è solo un esempio e un simbolo di un impegno ben più ampio, destinato a coinvolgere anche altri Comuni della Città metropolitana dove, grazie anche al contributo di Amazon, riusciremo a mettere a dimora diverse migliaia di piante.”
Fabio Terragni, Project Manager di Forestami

Inoltre, come parte del Right Now Climate Fund, Amazon ha investito in un programma di rinverdimento urbano in Germania, in un progetto di conservazione e ripristino delle foreste negli Appalachi statunitensi, nell’Agroforestry and Restoration Accelerator nella foresta amazzonica brasiliana, ed è un attore chiave nella LEAF Coalition, una nuova iniziativa globale pubblico-privata che intende raccogliere almeno 1 miliardo di dollari per proteggere le foreste pluviali tropicali del mondo.

Il Climate Pledge
Nel 2019, Amazon ha co-fondato il Climate Pledge con Global Optimism, un impegno a raggiungere zero emissioni nette di CO2 entro il 2040 - 10 anni prima rispetto all'obiettivo stabilito dall'Accordo di Parigi. I firmatari del Climate Pledge, che ad oggi sono oltre 300, accettano di:

  • misurare e rendicontare regolarmente le proprie emissioni di gas serra;
  • attuare strategie di decarbonizzazione in linea con l’Accordo di Parigi attraverso cambiamenti aziendali concreti e innovazioni, tra cui il miglioramento dell’efficienza, l’impiego di energie rinnovabili, la riduzione dei materiali e altre strategie atte ad eliminare le emissioni di CO2;
  • neutralizzare qualsiasi emissione residua adottando misure compensative aggiuntive, quantificabili, concrete, permanenti e con impatto sociale positivo, al fine di ottenere zero emissioni nette annue di CO2 entro il 2040.

Per maggiori informazioni, visitare theclimatepledge.com e seguire @ClimatePledge.