Abbiamo sviluppato Amazon Web Services (AWS) e ne siamo diventati uno dei maggiori clienti perché volevamo muoverci più rapidamente. Prima di AWS, avevamo team che sviluppavano nuove idee di business e ci siamo resi conto che scoprivano continuamente l’acqua calda. Alcuni di questi team dedicavano fino al 70% del proprio tempo alla ricreazione di infrastrutture tecnologiche come database web-scale, sistemi di archiviazione, servizi di accodamento e altre funzionalità che avevamo già in uso in altre aree della nostra struttura. Non solo era un’attività estremamente impegnativa in termini di tempo, ma era tempo nel quale i team non erano concentrati sulla soddisfazione delle necessità dei clienti. Fra tutte le parti dell’infrastruttura necessaria per far funzionare l’idea, i team dedicavano la maggior parte del tempo a quelle che non ci differenziavano sul mercato. L'approccio non ci sembrava sensato.

Grazie ad AWS, i team di Amazon possono concentrarsi sulle proprie idee, mettendo in moto all’istante un esperimento di qualunque portata su richiesta, senza investimenti anticipati di capitale. E possono sospenderlo in tempi altrettanto rapidi per riorganizzarsi, se necessario, e poi ripetere l’intero processo. Un ciclo di sperimentazione di questo tipo può davvero dare ottimi frutti, in particolare per le innovazioni su larga scala, quando ci si muove rapidamente, si sperimenta di più e si riducono i costi associati al fallimento di un esperimento.

AWS è usato oggi da più di un milione di clienti in tutto il mondo, di ogni dimensione e in ogni settore.

Per saperne di più