Amazon e Global Optimism annunciano che Henkel si è unita al Climate Pledge, l’impegno a raggiungere zero emissioni nette di CO2 entro il 2040— dieci anni in anticipo rispetto all’obiettivo prefissato dall’Accordo di Parigi del 2050. Signify, che ha già raggiunto la carbon neutrality all'inizio di quest'anno, si unisce al Climate Pledge per collaborare con gli altri firmatari e condividere best practice.

I firmatari del Climate Pledge si impegnano a:

  • misurare e rendicontare periodicamente le proprie emissioni di gas serra;
  • implementare strategie di decarbonizzazione in linea con l’Accordo di Parigi attraverso cambiamenti e innovazioni reali della propria attività, che comprendano un miglioramento dell’efficienza, l’impiego di energia rinnovabile, la riduzione dei materiali e altre strategie atte all’eliminazione delle emissioni di CO2;
  • neutralizzare qualsiasi emissione residua adottando misure compensative aggiuntive, quantificabili, reali, permanenti e con un impatto sociale positivo, così da raggiungere zero emissioni di CO2 annue entro il 2040.

"Aderendo al Climate Pledge, le aziende di tutto il mondo stanno intraprendendo assieme un'azione collettiva per proteggere il nostro pianeta dalle conseguenza catastrofiche del cambiamento climatico", ha dichiarato Jeff Bezos, fondatore e CEO di Amazon. "Diamo il benvenuto a Henkel, che si unisce a noi nel nostro impegno di raggiungere zero emissioni di CO2 entro il 2040, dieci anni prima dell'Accordo di Parigi. Siamo anche entusiasti che Signify, che ha raggiunto la carbon neutrality all'inizio di quest'anno, aderisca al Climate Pledge con l'obiettivo di collaborare con altri firmatari e condividere le best practice. Queste aziende stanno dimostrando una leadership importante, in quanto ci aiutano ad accelerare la transizione verso un'economia a basse emissioni di CO2 e a proteggere il pianeta per le generazioni future".

Henkel
L’impegno di Henkel nell’essere leader nel campo della sostenibilità è da decenni parte della propria cultura aziendale. La società ha lavorato a stretto contatto con Amazon per promuovere l’innovazione sostenibile – per esempio, per migliorare la customer experience attraverso un packaging nuovo e sostenibile. L’obiettivo a lungo termine di Henkel è diventare virtuosa per il clima entro il 2040. Nel medio termine, la società pianifica di ridurre l’impronta di carbonio della sua produzione del 65% entro il 2025 e del 75% entro il 2030. Entro il 2030, il 100% dell’energia che Henkel usa per le proprie operazioni dovrà provenire da risorse rinnovabili. Inoltre, entro il 2040, Henkel conta di aver convertito tutti combustibili fossili nella produzione di alternative a impatto zero sul clima e di fornire un surplus di energia carbon-neutral a terze parti. A questo si aggiunge che, Henkel intende far leva sui propri brand e tecnologie per aiutare i clienti, i consumatori e i fornitori a risparmiare 100 milioni di tonnellate di CO2 in un periodo di 10 anni, dal 2016 al 2025.

"Il cambiamento climatico è una sfida globale che richiede la nostra azione collettiva. In Henkel, vogliamo dare un contributo positivo per proteggere il clima. Sulla base dei risultati raggiunti finora e in linea con le nostre ambizioni per i prossimi anni, siamo lieti di unirci al Climate Pledge e di supportarlo," ha affermato Carsten Knobel, CEO di Henkel. “Insieme ad Amazon, Global Optimism e agli altri firmatari, ci siamo impegnati a guidare progressi concreti e ad agire, allo stesso tempo, per frenare il riscaldamento globale”.

Signify
Signify, leader mondiale nel settore dell'illuminazione, è un altro nuovo membro di Climate Pledge. Alla Conferenza sul Cambiamento Climatico delle Nazioni Unite (COP 21), di Parigi, a dicembre 2015, Signify si è impegnato a raggiungere operazioni carbon-neutral entro il 2020. Lo scorso settembre, Signify ha annunciato di aver raggiunto questo traguardo e pianifica di raddoppiare il proprio impatto positivo sull'ambiente e sulla società nel 2025. Signify entra a far parte del Climate Pledge per condividere la propria esperienza, e aiutare e incoraggiare altri firmatari a progredire nei loro programmi di riduzione della CO2.

“Siamo lieti di unirci alla comunità del Climate Pledge, che mobilita le aziende nel raggiungere gli obiettivi dell'accordo di Parigi con 10 anni d'anticipo” ha affermato Harry Verhaar, Head of Global Public and Government Affairs di Signify. “Siamo impegnati a condividere le best practice acquisite nel nostro viaggio verso la carbon neutrality nel 2020 e ad aumentare il nostro impatto positivo sull’ambiente e la società.


Aderendo al Climate Pledge, le aziende di tutto il mondo stanno intraprendendo assieme un'azione collettiva per proteggere il nostro pianeta dalle conseguenza catastrofiche del cambiamento climatico.

“L'Accordo di Parigi ha stabilito un piano d'azione unico per tutti i paesi, le aziende e le persone con l’obiettivo di combattere la crisi climatica prendendo provvedimenti per assicurare che non vengano superati gli 1.5°C di incremento nel riscaldamento globale” ha dichiarato Christiana Figueres, ex Segretario Esecutivo della Convenzione Onu sui cambiamenti climatici, oggi partner fondatore di Global Optimism. “Attraverso l’adesione al Climate Pledge, queste società stanno dimostrando sia le loro ambizioni per il futuro, sia per una ripresa attuale. Le loro azioni e i loro investimenti stanno creando posti di lavoro di cui si percepisce una grande necessità, stanno spronando l'innovazione, rigenerando l'ambiente naturale e aiutando i loro clienti ad acquistare prodotti più sostenibili. La crescita del gruppo di aziende che stanno aderendo al Climate Pledge, e che stanno agendo in accordo con la scienza, è una notizia che genera ottimismo”.

Lo scorso anno, Amazon e Global Optimism hanno co-fondato il Climate Pledge, un programma per raggiungere gli obiettivi dall’Accordo di Parigi 10 anni in anticipo e zero emissioni di CO2 entro il 2040. Amazon è stato il primo firmatario e 13 organizzazioni hanno finora siglato il Climate Pledge, e sono: Amazon, Best Buy, Henkel, Infosys, McKinstry, Mercedes-Benz, Oak View Group, Real Betis, Reckitt Benckiser, Schneider Electric, Siemens, Signify e Verizon — inviando un segnale importante che ci sarà una rapida crescita nella domanda di prodotti e servizi che aiutano a ridurre le emissioni di CO2. Per maggiori informazioni, visita il sito www.theclimatepledge.com.