Amazon ha annunciato che il Climate Pledge Fund sta investendo in altre tre aziende impegnate nello sviluppo di tecnologie sostenibili. Si tratta di Resilient Power, che sviluppa tecnologie di ricarica per veicoli elettrici; CMC Machinery, la cui tecnologia produce scatole su misura che evitano l’impiego di imballaggi in plastica monouso; e Infinium, specializzata in elettrocarburanti ultra-low carbon, cioè a emissioni ultra-basse di CO2.

Con l’aggiunta di queste nuove aziende, il fondo ha finora sostenuto 11 società, tutte impegnate nell’introduzione di prodotti e servizi innovativi che contribuiranno ad agevolare il passaggio del pianeta a un’economia low-carbon.

“Siamo fieri di investire in queste tecnologie innovative attraverso il Climate Pledge Fund, e continuiamo a cercare e individuare aziende rivoluzionarie che si trovano in una posizione ottima per contribuire ad accelerare il passaggio a un’economia low-carbon” ha detto Kara Hurst, VP & Head of Worldwide Sustainability di Amazon. “Queste aziende operano in un’ampia gamma di settori e aprono ad Amazon nuove vie per raggiungere gli obiettivi del Climate Pledge, impegno lanciato da Amazon insieme a Global Optimism in base a cui le aziende firmatarie raggiungeranno zero emissioni nette di CO2 nel 2040, dieci anni prima di quanto previsto dall’accordo di Parigi.”

Il Climate Pledge Fund investe in aziende in grado di accelerare il percorso di Amazon verso il raggiungimento degli obiettivi del Climate Pledge, che ad oggi è stato sottoscritto da oltre 200 aziende di tutto il mondo. Il fondo è un programma di investimenti da 2 miliardi di dollari, creato per finanziare società che sviluppano prodotti, tecnologie e servizi che metteranno Amazon e altre aziende in condizione di accelerare il loro percorso verso la carbon neutrality.

La tecnologia di CMC Machinery, prima azienda italiana a ricevere finanziamenti del Climate Pledge Fund, imposta e produce scatole su misura in base alle dimensioni degli articoli contenuti in ogni ordine. In questo modo si creano pacchetti delle dimensioni giuste, che eliminano la necessità di impiegare imbottiture in plastica monouso e al tempo stesso proteggono gli articoli durante la spedizione.

Amazon prevede che entro la fine del 2022, la tecnologia di CMC Machinery potrebbe ridurre il volume cubico per ogni scatola in media del 24% e si prevede che ridurrà l'uso di circa 1 miliardo di imbottiture in plastica entro la fine del 2022.

“Questo investimento rafforza ulteriormente sia la nostra collaborazione di lunga data con Amazon, sia l’impegno che ci accomuna a ridurre l’impatto ambientale legato al packaging per l’e-commerce. Siamo fieri del fatto che la nostra tecnologia sia diventata un vero e proprio fattore di attivazione del Climate Pledge, e che contribuisca al passaggio a un futuro improntato alla carbon neutrality ” ha dichiarato Francesco Ponti, CEO e Strategic Business Development Director di CMC Machinery.

Resilient Power (RP) sviluppa una tecnologia di ricarica efficiente ed efficace per VE (veicoli elettrici), basata sull’impiego di trasformatori. La sua tecnologia consente di creare infrastrutture per la ricarica rapida di VE con un decimo delle dimensioni e dei tempi di installazione della tecnologia di carica tradizionale per i veicoli elettrici. La tecnologia è inoltre in grado di caricare fino a 24 veicoli alla volta senza necessità di sottoporre la rete di distribuzione a costosi upgrade.

Il Climate Pledge Fund sta effettuando il suo primo round di investimento in RP, e reputa che la sua tecnologia rappresenti un passo verso l’obiettivo di Amazon di schierare 100.000 veicoli da consegna elettrici entro il 2030. La tecnologia di RP ha le carte in regola per aiutare Amazon a continuare nei prossimi anni a espandere il suo parco di van elettrici da consegna, assicurandosi al tempo stesso che i veicoli possano essere ricaricati in tempi brevi per supportare la consegna di pacchi ai clienti.

“A mano a mano che i trasporti passeranno all’alimentazione elettrica, dovremo capire come procedere all’installazione di massa di stazioni di carica senza mettere a rischio la rete. Le aziende che gestiscono un parco di veicoli elettrici chiedono una ricarica veloce, affidabile ed economicamente sostenibile per i veicoli elettrici” ha dichiarato Tom Keister, CEO di Resilient Power. “La nostra collaborazione con il Climate Pledge Fund di Amazon ci consentirà di creare l’infrastruttura di cui i nostri clienti hanno bisogno per supportare e accelerare l’adozione dei veicoli elettrici, e successivamente per estendere la nostra tecnologia ad altri mercati basati su energie rinnovabili, stoccaggio di energia e microreti.”

Infinium ha sviluppato una tecnologia per combustibili rinnovabili nota con il nome di Infinium Electrofuels. Gli elettrocarburanti, che rappresentano un’alternativa ai combustibili fossili tradizionali come il diesel e il cherosene, sono combustibili ultra-low carbon che possono essere impiegati per il trasporto aereo, marittimo e per le flotte di autocarri pesanti. La tecnologia di Infinium trasforma l’energia rinnovabile in idrogeno non inquinante, che successivamente usa insieme a CO2 di scarto per produrre combustibili a emissioni ultrabasse di CO2. Questo nuovo tipo di carburanti ha tutte le potenzialità per accelerare gli sforzi fatti da Amazon per abbandonare i combustibili fossili come forma di alimentazione della rete di trasporto di cui si avvale per la consegna dei pacchi.

Amazon ad oggi ha effettuato due round di investimento in Infinium per aiutarla a mettere in commercio questa soluzione climate-friendly. Questa nuova fase di finanziamento supporterà la consegna dei primi elettrocarburanti di Infinium nel settore e consentirà lo sviluppo su larga scala di impianti di produzione di elettrocarburanti che raggiungeranno un volume di circa 150 milioni di litri di carburanti puliti all’anno. Ogni impianto consentirà inoltre di evitare l’immissione nell’atmosfera di 300.000 tonnellate di CO2; per arrivare a una quantità equivalente, in base al Greenhouse Gas Equivalencies Calculator dell’EPA (l’ente statunitense che si occupa di tutela dell’ambiente), occorrerebbe piantare quasi 5 milioni di semi di alberi, ciascuno dei quali richiederebbe 10 anni per crescere.

Amazon ha lanciato il Climate Pledge Fund nel 2020 per supportare lo sviluppo di tecnologie e servizi sostenibili e orientati alla decarbonizzazione. Questo programma di investimento dedicato investe in aziende innovative i cui prodotti e servizi contribuiranno ad agevolare il passaggio a un’economia low-carbon, cioè a basse emissioni di CO2. Amazon ha annunciato in precedenza di aver investito in CarbonCure, Pachama, Redwood Materials, Rivian, TurnTide Technologies, BETA Technologies, Ion Energy e ZeroAvia. Queste aziende potranno usare i fondi investiti da Amazon per procedere nello sviluppo e nell’applicazione su scala più ampia dei loro prodotti e servizi. La speranza è che i firmatari del Climate Pledge e altre aziende usufruiscano di questi prodotti e servizi per dar vita a business più rispettosidell’ambiente. Amazon è ancora disponibile a ricevere proposte da aziende interessate a essere finanziate dal Climate Pledge Fund.