Amazon Safety Hero

Quando si tratta di salute e sicurezza in Amazon, la nostra missione è semplice: essere l'azienda più sicura al mondo. Per raggiungere questo obiettivo, ci affidiamo al nostro team di sicurezza, esperto e in crescita, che oggi si compone di oltre 6.200 professionisti della salute e della sicurezza sul lavoro. Coinvolgiamo anche le nostre centinaia di migliaia di dipendenti per aiutarci a prevenire i rischi per la sicurezza. Ascoltiamo e agiamo, e sono i loro feedback che ci aiutano a migliorare costantemente il nostro ambiente di lavoro. Questi vanno da suggerimenti pratici a ispirazionali - dai suggerimenti per il miglioramento della segnaletica presente sul floor, a indicazioni in merito ai nuovi programmi di formazione sulla sicurezza, allo sviluppo proattivo di materiali informativi sulla sicurezza da esporre nei nostri siti.

In Italia, Dario Salinardi è uno dei nostri Amazon Safety Hero del centro di distribuzione di Vercelli. Dario ha 45 anni e lavora nello stabilimento piemontese di Amazon dal 2017. Attualmente ricopre il ruolo di Team Lead nell’area Inbound Support Service e si occupa di risolvere eventuali problematiche che si possono presentare nei diversi processi del reparto. Dario ha proposto di installare una bandierina sulle COW (computer su ruote utilizzati dai Problem Solver) per segnalare la presenza di un pedone in un’area del magazzino in cui macchinari e persone si muovono negli stessi spazi.

Uomo ripreso a mezzo busto in un magazzino Amazon. Indossa un giubbino catarinfrangente arancione e giallo, tiene tra le due mani e mostra alla camera un cartellone tondo con la scritta 'Dario Salinardi 2021' ed un logo che recita 'Amazon Safety Hero'. Indossa una mascherina chirurgica sul volto, ha i capelli neri con un ciuffo bianco. Alle sue spalle si intravedono gli scaffali di un magazzino Amazon.

Dario è uno dei nostri Amazon Safety Hero. In Amazon, il nostro obiettivo è ascoltare i suggerimenti sulla sicurezza di tutti i nostri dipendenti. Raggiungiamo questo obiettivo grazie alla filosofia della porta aperta, una modalità autentica e costruttiva che incoraggia i dipendenti a condividere suggerimenti e osservazioni in materia di sicurezza e a fornire feedback direttamente a manager e responsabili. Solo nel 2020, abbiamo coinvolto oltre 1 milione di dipendenti al mese, in 4.000 siti in tutto il mondo, e i loro feedback ci hanno aiutato a rispondere alle loro osservazioni e ad agire.

"Siamo così orgogliosi degli sforzi e dell’impegno che Dario e tutti i nostri dipendenti dimostrano ogni giorno per permettere ai loro colleghi di lavorare in sicurezza", ha detto Giovanni della Corte – Senior EHS Country Manager Italia. "Ti ringraziamo per aver messo la sicurezza al primo posto e per aver fatto un’importante differenza sul tuo posto di lavoro".

Uomo ripreso a mezzo busto in un magazzino Amazon. Indossa un giubbino catarinfrangente arancione e giallo, ha le braccia conserte. Indossa una mascherina chirurgica sul volto, ha i capelli neri con un ciuffo bianco. Alle sue spalle si intravedono gli scaffali di un magazzino Amazon.

La sicurezza è parte integrante di tutto ciò che facciamo in Amazon, ogni giorno, in ogni attività, in ogni Paese. Ogni riunione inizia con un suggerimento sulla sicurezza, ogni sito viene ispezionato regolarmente e istruiamo e invitiamo ogni dipendente a mettere al primo posto la propria salute e la sicurezza, nonché la salute e la sicurezza di coloro che lo circondano, nello svolgimento delle mansioni quotidiane. La sicurezza è profondamente radicata in ogni aspetto della nostra cultura e apprezziamo le idee e le innovazioni di Dario e di tutti i nostri Amazon Safety Hero che ci stanno aiutando a diventare l'azienda più sicura a livello globale.