Le mille vite di Mariangela, la ragazza che ama le sfide

Mariangela Giovannini, 30 anni, occhi verdissimi che agganciano l’interlocutore e risata travolgente, è una di quelle persone con cui, dopo due minuti, si è già in confidenza. È un attimo parlare di ex fidanzati e ricette di cucina, ricordi delle superiori e viaggi. “Lego facilmente con le persone. Ho amici in tutti i luoghi in cui ho vissuto: dalla Spagna, alla Scozia, alla Slovacchia, all’Equador. Mi sento un po’ una cittadina del mondo” racconta.

Anima cosmopolita, radici in Abruzzo
Le radici, solide, sono a Teramo (Abruzzo), la sua città d’origine, dove è cresciuta e che ha lasciato 11 anni fa per mettersi alla prova, diventare grande. Mariangela oggi è Key Account Manager di Amazon e vive a Milano. Nel mezzo ha vissuto almeno altre mille vite: è stata una studentessa di Matematica a Pisa e Camerino, una spensierata studentessa Erasmus a Salamanca in Spagna, una precoce professionista a Stirling, in Scozia, una solare volontaria in Equador. Ma Mariangela è anche una ballerina, una youtuber, una appassionata di cucina, una manager innovativa. Una donna che ogni giorno sceglie di superare i propri limiti: #ChooseToChallenge, come recita l’hashtag dell’International Women’s Day 2021, che la racconta alla perfezione. “Il mio motto è: se una cosa non l’hai provata, non puoi dire che non ti piace!”

Si cresce, tra dubbi e determinazione
La prima sfida a 19 anni: dopo il liceo classico si iscrive a Matematica. “I numeri mi sono sempre piaciuti, il mio sogno era fare l’insegnante. Volevo che tutti capissero la magia della matematica, senza esserne spaventati.” Il primo anno è tosto: “Venivo da una formazione umanistica, ero indietro rispetto ai miei compagni di corso e a volte ho pensato di non farcela.” Con l’impegno i risultati arrivano, ma Mariangela scalpita, vuole studiare all’estero. Il 2012 è l’anno dell’Erasmus a Salamanca. “Non conoscevo una parola di spagnolo, figuriamoci seguire le lezioni! Un po’ alla volta mi sono ambientata, Salamanca è diventata la mia seconda casa.” Almeno per un po’: nel 2015 a Mariangela viene offerto un ruolo di Account Manager in un’azienda di Stirling, in Scozia. “Avevo molti dubbi: la Spagna era vicina, anche linguisticamente, accogliente, come sarebbe stata la Scozia? Ma soprattutto mi dovevo ancora laureare, sarei riuscita a studiare e lavorare nello stesso tempo? Il supporto dei miei genitori e di mio fratello mi ha sostenuta e motivata: con mille sacrifici, notti in bianco, vita sociale azzerata ce l’ho fatta.”


A Bratislava, dove il mondo è di casa
Dopo un anno e mezzo in Scozia, Mariangela sente l’esigenza di cambiare. Un’amica le parla di una posizione aperta in Amazon, a Bratislava. “Non sapevo nemmeno dove fosse la Slovacchia, ho dovuto controllare. Non ero convinta, sognavo di rientrare in Italia, mi mancavano il sole, il cibo, i miei affetti. Cosa ci andavo a fare a Bratislava? Se non provi non puoi sapere, come dice il mio motto. Così sono partita di nuovo.”

Mariangela fa il suo ingresso in Amazon nel maggio del 2017 come account manager. L’esperienza a Bratislava si rivela sorprendente. “Uno dei periodi più belli della mia vita: lavoravo in un ambiente internazionale, super giovane e stimolante. Passavo tantissimo tempo con i colleghi: la settimana in ufficio, nei week end tra cene e feste, siamo diventati una grande famiglia. Da ognuno di loro ho imparato qualcosa.”

A Bratislava Mariangela si occupa di Amazon Business, la piattaforma di Amazon dedicata a liberi professionisti e aziende. “Mi occupavo di servizi per i partner di vendita basati in diversi paesi, e quando si è iniziato a parlare del lancio in Italia mi ci sono fiondata. Mi sono accorta subito che alcuni aspetti burocratici di altri paesi mal si sarebbero adattati alle specificità italiane, ma un modo doveva esserci!”. Il modo c’è e aiuta a trovarlo proprio Mariangela, che, dopo mesi di studio, contribuisce a mettere a punto un sistema di fatturazione automatica innovativo, che permette un enorme risparmio di tempo e risorse ai partner di vendita e che tuttora è uno dei servizi più utilizzati. Un traguardo importante per una ragazza di appena 30 anni. “Il bello di Amazon è questo: chiunque, non importa l’età o il ruolo in azienda, può proporre un’idea e vederla realizzata".

Una donna è seduta ad un tavolo su un terrazzo e ha di fronte a sè un PC. Alle sue spalle delle colline.

Milano, la città delle opportunità
Ed è tempo per lei di rientrare nel luglio 2018, per lavorare nel team di Amazon Business in Italia, dove oggi tiene anche corsi di formazione per colleghi e clienti. “Sono tornata alla mia prima passione, l’insegnamento, in una città che adoro, Milano, perché è il luogo delle opportunità. Anche se recentemente, dopo la fine del primo lockdown a giugno 2020, l’ho abbandonata per stare alcuni mesi in famiglia a Teramo, dopo tutti questi anni da ‘esule’. È stata un’esperienza molto istruttiva: sono partita 11 anni fa, ero una ragazza, e sono tornata da loro come un’adulta, vivendo un rapporto alla pari, in cui non ho solo ricevuto ma finalmente anche dato.” La prossima sfida? Un’altra meta, fisica e mentale: voglio partite per fare il cammino di Santiago.” Inarrestabile Mariangela, un passo dopo l’altro.