Dalla fine del 2021, Amazon ha interamente sostituito con buste di carta riciclabili e di cartone gli imballaggi di plastica utilizzati per gli ordini spediti dai suoi centri di distribuzione in Italia, che include articoli venduti da Amazon e dai partner di vendita che utilizzano il servizio di Logistica di Amazon (Fulfilment By Amazon).

Oggi i clienti ricevono quindi i prodotti all’interno di buste flessibili in carta e cartone, più facilmente riciclabili nel sistema di raccolta differenziata in tutta Italia, capaci di ridurre il volume delle spedizioni rispetto alle consegne in scatole di cartone ondulato che continueranno ad essere utilizzate esclusivamente per i prodotti più grandi.

Amazon sta anche aumentando il numero di prodotti in vendita che possono essere spediti nella loro confezione originale fornita dal produttore, con la sola aggiunta dell’etichetta dell'indirizzo.

“Abbiamo apportato dei cambiamenti all’interno della nostra rete di fornitori che ci permettono di eliminare le buste di plastica monouso per le consegne in Italia dei prodotti venduti da Amazon e dai partner che utilizzano Logistica di Amazon”, ha dichiarato Mariangela Marseglia, VP e Country Manager Italia e Spagna. “I clienti stanno già ricevendo un numero maggiore di consegne in imballaggi di carta e cartone facilmente riciclabili e continueremo a innovare e a trovare modalità per usare imballaggi sempre più sostenibili”.

Ecco alcune delle buste di carta e cartone, vicino alle classiche scatole di cartone, che sostituiscono quelle in plastica monouso:

busta di carta imbottita di amazon
mostra scatola amazon di dimensioni piu ridotte
scatola di carta
busta di carta di amazon

Dalle scatole di cartone alle buste flessibili in carta, Amazon lavora da sempre con l’obiettivo di migliorare la sostenibilità dei suoi imballaggi. L'azienda ne ha adeguato le dimensioni per adattarle a quelle dei prodotti, utilizzando, in generale, meno materiale e aumentando la quantità di componenti riciclate che vengono utilizzate per realizzarli. Dal 2015, il peso degli imballaggi in uscita è stato ridotto del 38% per ogni spedizione e ha eliminato oltre 1.5 milioni di tonnellate di materiale da imballaggio. Tutte le buste di carta e di cartone usate da Amazon in Europa sono 100% riciclabili.

I programmi che si focalizzano sull’ottimizzazione degli imballaggi di Amazon incoraggiano inoltre i partner di vendita a confezionare i loro prodotti in imballaggi facili da aprire, riciclabili al 100% e pronti per la spedizione ai clienti senza ulteriori aggiunte di imballaggio da parte di Amazon. L'azienda testa gli imballaggi in un laboratorio dedicato e all'avanguardia e nei centri di distribuzione di tutto il mondo per identificare i passi specifici che i produttori possono compiere per migliorare i loro imballaggi e garantire che i prodotti siano protetti fino alla porta di casa del cliente. L'azienda sta anche incoraggiando i partner di vendita che non usano la Logistica di Amazon - e quindi sono responsabili delle loro scelte di imballaggio - a usare imballaggi più sostenibili.

Tuttavia ci sono alcuni casi in cui i clienti in Italia potranno ancora ricevere prodotti con all’interno imballaggi in plastica:

  • come evidenziato sopra, Amazon controlla l'imballaggio degli articoli spediti ai clienti direttamente dai propri centri di distribuzione, tuttavia più del 50% delle vendite proviene dai partner di vendita, come piccole e medie imprese che vendono attraverso Amazon.it. In alcuni casi i partner di vendita spediscono direttamente ai clienti e in queste circostanze Amazon non può controllare l'imballaggio utilizzato. Siamo impegnati a condividere la nostra competenza rispetto alle opzioni di imballaggio più sostenibili e incoraggiamo i partner di vendita ad adottarle;
  • quando un articolo arriva dal produttore in un sacchetto di plastica monouso e il sacchetto è idoneo alla spedizione nell’imballaggio originale, Amazon consegna il prodotto al cliente nel sacchetto fornito dal produttore. Questo evita l'aggiunta di un imballaggio extra non necessario;
  • il materiale di preparazione in plastica, come il pluriball, può ancora essere usato dove necessario, per esempio per proteggere oggetti fragili come il vetro;
  • in particolari condizioni atmosferiche, Amazon potrebbe decidere di aggiungere un sacchetto di plastica monouso all'imballaggio di carta e cartone per proteggere dalla pioggia gli ordini che vengono lasciati sulla porta dei nostri clienti.

Uno studio di Oliver Wyman e di Logistic Advisory Experts (LAE), uno spin-off dell'Istituto di Supply Chain Management dell'Università di St Gallen, ha evidenziato come l'e-commerce, incluso il processo di reso, provochi tra 1,5 e 2,9 volte meno emissioni di gas serra rispetto alla vendita al dettaglio. Allo stesso tempo, l'e-commerce risparmia da quattro a nove volte il traffico generato, con le consegne ai clienti che rappresentano solo lo 0,5% del traffico totale nelle aree urbane.

Amazon ha co-fondato il Climate Pledge e ne è il primo firmatario: un impegno a raggiungere zero emissioni nette di CO2 entro il 2040. Come parte del suo impegno, Amazon sta procedendo speditamente per arrivare ad alimentare il 100% delle sue attività mediante energie rinnovabili entro il 2025 e ha acquistato più di 100.000 veicoli elettrici per le consegne, con migliaia di veicoli elettrici che già consegnano ai clienti in tutta Europa.