“Quotidianamente sono gratificato dalle piccole soddisfazioni”
Luigi Portinaio

Libri d’arte, storici, scolastici: in 73 anni di vita, le mani di Luigi hanno accarezzato e sfogliato migliaia e migliaia di pagine e copertine. Non soltanto per passione (“Da bambino leggevo un libro al giorno”, ricorda), ma anche per lavoro: ai suoi occhi, la professione più gratificante al mondo. Dall’esordio negli anni ’50 dietro una bancarella, vendendo testi scolastici usati sui marciapiedi assolati di Palermo, all’apertura del negozio ormai storico in Via Duca della Verdura, Luigi Portinaio non ha mai smesso di raccogliere libri di seconda mano, ripararli e cercare per loro una nuova vita e nuovi lettori.

Sempre alla ricerca di nuovi spazi, nel 2013 Luigi ha inaugurato una vetrina virtuale anche su Amazon.it, riuscendo ad aprire la libreria palermitana a un pubblico di lettori ben più ampio e variegato di quello di un classico negozio di quartiere. Oggi Luigi spedisce volumi in tutto il mondo, e il 15% dei suoi guadagni viene dal canale online: “Sono risultati essenziali, perché ci aiutano nel nostro tentativo di sopravvivenza”, spiega il libraio che, nel frattempo, è riuscito ad assumere tre persone proprio grazie all’e-commerce.

Quel che conta, per Luigi, è continuare a diffondere cultura: “Quotidianamente sono gratificato dalle piccole soddisfazioni”, dice. Che si tratti di libri d’arte da migliaia di euro o dell’edizione dimenticata di un tascabile ricercato da anni, l’importante è che quelle pagine continuino a essere sfogliate.

Sfoglia il catalogo di Libreria Portinaio su Amazon

Vendere su Amazon