Cute grassa, colorito spento o piccole rughe d’espressione: a Luca Gussoni, 34 anni, basta un’occhiata per capire di che pelle siamo. Luca è infatti il fondatore, con l'amico Andrea Gaspari, di Nuvò Cosmetic, azienda produttrice di preparati a base di bava di lumaca con sede nelle colline veronesi, uno tra i marchi amatissimi della vetrina Made in Italy di Amazon. “In tanti, fra amici e parenti, mi chiedono consiglio: sono il loro guru di bellezza,” racconta. “La mia compagna, Jessica, mi prende bonariamente in giro dicendo che sono diventato un influencer... poi però è la prima a voler provare i nostri prodotti. E pensare che nella mia vita precedente ho fatto di tutto, il panettiere, l’agente immobiliare, anche il contadino.”

Un vulcano di idee con il sogno dell'imprenditoria

I fondatori di Nuvò Cosmetic, Andrea Gaspari e Luca Gussoni
Andrea Gaspari e Luca Gussoni
Photo by Andrea Cominoli

Ma andiamo con ordine: Luca, nel 2014 è un ragazzo di 28 anni pieno di energia e voglia di fare. “E un grande sogno: fare l'imprenditore,” spiega. “Ma mi serviva l’idea giusta.” L’intuizione arriva dal padre, che legge un trafiletto sul giornale in cui si parla delle potenzialità del mercato dell’elicicoltura, l’allevamento delle lumache, con un focus sull’uso innovativo della bava di lumaca per la cura della pelle. Luca, da curioso cronico, studia, si appassiona e si dice: perché no? “Mio padre era in contatto con una famiglia di agricoltori di Castelnuovo del Garda, i Gaspari, che avevano dei terreni a disposizione. Proposi loro l’idea di destinare quegli spazi all’allevamento delle lumache.”

Il loro figlio, Andrea, un ragazzo di poche parole e abituato ai fatti, si mostra entusiasta. Nel giro di una settimana, i due diventano soci. “È scattata la scintilla, ci siamo fidati a pelle. Sentivamo che era la strada giusta, nonostante sembrasse un progetto strampalato.” Luca e Andrea non improvvisano: passano i primi sei mesi a seguire corsi su corsi e si spingono fino in Polonia, regina del settore. “Quindici ore su un’utilitaria, attraversando paesaggi e confini. Ne ho un ricordo bellissimo: Andrea ed io, che di fatto non ci conoscevamo, legammo molto e ci spartimmo i compiti: a lui la parte pratica dell’allevamento, a me quella commerciale.”

Nome francofono, anima veneta doc

Nasce così Nuvò Cosmetic, una storpiatura di ‘nuovo’ “che suona un po’ francese, un po’ chic,” scherza Luca. Gli inizi non sono facili: Andrea con le mani nella terra, a occuparsi delle lumache, Luca con la valigetta, in giacca e cravatta, a bussare alle porte di centri estetici, profumerie e rivenditori. Molti no, qualche sì, più spese che entrate. “Avevamo mille dubbi, io stavo per diventare papà. Gli amici pensavano fossimo pazzi, ma noi non abbiamo mai mollato, sapevamo di avere tra le mani il prodotto giusto,” spiega Luca. La bava di lumaca, infatti, è ricca di acido glicolico, elastina, proteine e vitamine, e ha prodigiose capacità rigenerative, note fin dai tempi di Ippocrate, che se ne serviva per cicatrizzare la pelle, proteggerla dalle infiammazioni o per curare la tosse. “Oggi la sua efficacia è confermata da numerose ricerche scientifiche,” prosegue Luca. “Questa secrezione straordinaria è l’ingrediente base delle nostre creme.”

La sfida è farlo sapere al mondo e far conoscere il brand Nuvò Cosmetic. Luca pensa ad Amazon, di cui è cliente di lunga data. “Avevo apprezzato l’affidabilità e della puntualità delle consegne,” dice. “Così, quando il sito ha aperto una sezione dedicata alla cosmetica, ho pensato di fare il salto da acquirente a venditore.” A dicembre 2015, Nuvò Cosmetic fa il suo ingresso su Amazon.it con tre prodotti: la crema viso, il siero e la bava di lumaca pura. Dopo una settimana, arriva il primo acquisto. “Grazie ad Amazon abbiamo cominciato a fare sul serio, con una crescita delle vendite del 90%. Nuvò non era più solo la chimera di due sognatori, ma un’azienda in grado di competere sul mercato.”

Una realtà le cui parole d’ordine sono territorio, qualità ed etica. Luca e Andrea lavorano esclusivamente con le proprie lumache, monitorando il ciclo completo di vita dell’animale e garantendo che l’estrazione della bava avvenga secondo una metodologia cruelty-free, non dannosa per l’animale. “La bava non è altro che la secrezione prodotta dal ‘piede’ dell’animale, cioè la parte che gli permette di spostarsi,” chiarisce Luca. “Nei nostri allevamenti raccogliamo la bava a mano, sfiorando i molluschi con un cotton fioc, attenti a non stressarli e a non danneggiare il guscio. Al termine del processo, la lumaca riprende normalmente la propria vita.”

Riflettori accesi sul Made in Italy

Due anni dopo l’approdo su Amazon, Nuvò Cosmetic debutta nella vetrina Made in Italy, il negozio dedicato ai prodotti d’eccellenza del territorio italiano, tra food, design, arte, gioielleria, abbigliamento e tanto altro ancora. “Grazie a Made in Italy abbiamo avuto immediatamente un’enorme visibilità. È come se sul nostro marchio si fossero accesi i riflettori. Abbiamo incrementato le vendite del 20%, raggiungendo clienti in tutta Europa, con tantissimi fan in Francia e Germania. È stato come passare dalla Serie A alla Champions League. Che soddisfazione!”

Per Nuvò Cosmetic sono anni di crescita e sviluppo di nuovi prodotti, con due linee dedicate al corpo e ai capelli che si aggiungono alla linea viso. Tutto rigorosamente certificato bio. Nemmeno la pandemia ha arrestato la ‘corsa delle lumache’: “Nel periodo del lockdown eravamo molto preoccupati, tutti i nostri punti vendita tradizionali erano chiusi. Temevamo il peggio ma, fortunatamente, grazie alle vendite online, che sono andate benissimo, siamo riusciti a compensare le perdite. Forse le persone, in un momento così difficile, hanno avuto bisogno di una coccola in più.” E quale coccola migliore di una crema naturale?