Nel 2020 abbiamo creato più di 1600 posti di lavoro a tempo indeterminato in oltre 40 siti in tutta Italia, per un totale di oltre 8500 dipendenti in tutto il Paese.

Abbiamo aperto 2 nuovi Centri di Distribuzione (tra Castelguglielmo e San Bellino - RO - e a Colleferro - RM), depositi di smistamento a Bitonto, San Giovanni Teatino (CH), Parma, Udine, Genova, Castegnato (BS), Mezzate (MI), Cagliari, Catania e Pisa.

Tutto per essere più vicini ai nostri clienti e per consegnare ciò di cui hanno più bisogno, mantenendo al primo posto la sicurezza loro e dei nostri dipendenti.

In totale, dal 2010 ad oggi abbiamo investito in Italia €5,8 miliardi (€1,8 miliardi solo nel 2019). Crediamo in questo Paese e nei suoi talenti, e vogliamo contribuire alla sua prosperità e crescita economica.

Questo è stato un anno particolare e tutti i nostri team hanno fatto un lavoro eccezionale per stare vicini ai clienti. Ora ci stiamo preparando per le festività natalizie: le nostra priorità anche in questo momento rimangono la salute dei dipendenti e la sicurezza dei nostri clienti.
Stefano Perego, Vice Presidente Amazon Operations per l’Europa

La sicurezza al primo posto

Uno dei motivi per cui siamo stati in grado di attrarre così tante persone a lavorare con noi è che offriamo delle ottime posizioni lavorative, con salari competitivi e benefit - il tutto in un ambiente di lavoro positivo e sicuro, con possibilità di crescita.

I nostri operatori di magazzino in Italia percepiscono uno stipendio base di ingresso pari a 1550 euro lordi al mese, ben al di sopra della media nazionale del settore logistico.

I nostri centri logistici combinano la dedizione del nostro personale con una tecnologia all'avanguardia per garantire che gli ordini dei clienti vengano ricevuti, imballati e spediti in tempo.

Abbiamo investito circa $4 miliardi in iniziative legate al COVID, alla consegna degli ordini ai clienti e alla sicurezza dei dipendenti. Questa cifra include $800 milioni per l’implementazione delle misure di sicurezza relative al COVID-19 nella prima metà dell'anno.

Supportiamo le imprese locali

Con l’avvicinarsi delle festività desideriamo fare in modo che i nostri clienti possano scegliere i loro regali dall’ampia selezione di prodotti delle piccole e medie imprese (PMI) che vendono nei nostri negozi online.

Sono oltre 14.000 le PMI che vendono su Amazon.it e, nel 2019, oltre il 50% di loro ha esportato in Europa e in tutto il mondo, diversificando le vendite e raggiungendo nuovi clienti. Ad oggi, queste imprese hanno creato 25.000 posti di lavoro per sostenere le attività derivanti dalla loro crescita online.

Siamo convinti che il nostro successo passi attraverso il successo delle imprese e degli artigiani che scelgono Amazon per le proprie vendite online e per portare il meglio dei prodotti italiani in tutto il mondo. I nostri team lavorano intensamente per sostenerli e aiutarli a prepararsi al meglio alla stagione delle feste.

Il nostro impatto sulla comunità

In un anno così complesso dal punto di vista economico e sociale, oltre che sanitario, aiutare le comunità in cui operiamo è diventato ancora più prioritario.

Per questo motivo continuiamo a mantenere alto il nostro impegno con le associazioni locali, affinchè nessuno resti solo. Il nostro impegno si è focalizzato anche sull’educazione STEM rivolta soprattutto ai bambini più svantaggiati e con minori possibilità di accesso a strumenti tecnologici. Tra le scuole che abbiamo sostenuto ci sono Istituti Comprensivi operanti in 4 Ospedali Pediatrici sul territorio nazionale e 6 Istituti Comprensivi vicini ai nuovi depositi di smistamento e centri di distribuzione che abbiamo inaugurato nel 2020. Le nostre donazioni hanno incluso PC, tablet, giochi e materiali didattici per gli studenti e due laboratori online dedicati agli insegnanti. Per tutti gli studenti e i docenti delle scuole secondarie di primo grado abbiamo inoltre creato il Creative Coding Toolkit, una serie di strumenti completamente gratuiti per imparare a programmare in maniera innovativa e divertente .

Abbiamo inoltre donato oltre 200.000 euro in prodotti ai bambini più bisognosi, sostenendo il progetto "Riscrivi il futuro" di Save The Children, con cui si combatte la povertà educativa. Anche i clienti possono dare un proprio contributo, donando uno o più prodotti inclusi nella Lista dei Desideri dell’Organizzazione.

Questa è solo una parte delle attività rivolte alle comunità in cui siamo presenti con i nostri siti. Scopri tutte le iniziative lanciate a loro sostegno durante l’emergenza COVID-19.